Lunedì, 17 dicembre 2018

Mike Patton - "Peeping Tom"

Peeping TomIl nostro Punto D'Ascolto di oggi parte con un quesito che vogliamo rivolgere a tutti voi: vi piacciono le sperimentazioni? Se la risposta è sì il disco in questione fa per voi. Se poi avete amato i Faith No More, beh allora, state lì e drizzate ancor di più le orecchie. Mike Patton è tornato. A dir la verità non se ne è mai propriamente andato per molto tempo, almeno discograficamente. Fantomas, Mr. Bungle, Tomahawk sono tutti nomi che dietro hanno sempre nascosto più o meno velatamente l'ex voce dei Faith No More, senza contare le innumerevoli incursioni in produzioni ben lontane dal rock e dal pop. Stavolta il progetto si chiama Peeping Tom e sulla carta pare essere molto ambizioso. Meno rumoroso rispetto a tutto quello che finora ha fatto ma non per questo meno schizofrenico, "Peeping Tom" mette insieme esperimenti sonori apparteneti a mondi lontanissimi tra loro ma Mike Patton riesce, o meglio, ditelo voi se ci riesce, a farli coesistere grazie al suo personalissimo modo di intendere la musica. E per farlo si serve di 11 ospiti, tante quante sono le tracce che compongono questo Peeping Tom. Massive Attack, DJ Disk, Kool Keith sono solo alcuni dei nomi presenti.
Premiamo play sul nostro lettore cd e ascoltiamo la prima traccia, realizzata insieme a Odd Nosdam, uno degli esponenti più conosciuti dell'hip hop meno tradizionale e fuori dai circuiti classici. Si intitola Five seconds.

Non sconvolgetevi, questa è ligachannel radio e il giovedi ha all'interno del suo palinsesto il "punto d'ascolto" dedicato alle novità discografiche. Quello che abbiamo appena ascoltato è il brano d'apertura di Peeping Tom, il nuovo progetto di Mike Patton che fra le altre cose ha vissuto per parecchio tempo a Bologna e infatti la sua casa di edizioni musicali alla quale appartengono gli 11 brani di questo album si chiama "Mal Di Gola". Chissà, forse è stata una delle prime espressioni che ha imparato dalle nostre parti, dovendo spiegare che non riusciva a cantare... battute a parte, tornando agli ospiti che popolano Peeping Tom, troviamo anche Norah Jones. E proprio presentando questo progetto, Mike Patton stesso ha speso due parole per lei: "Avevo in mente qualcosa di molto specifico per lei. Volevo portarla al di fuori del suo elemento e metterla in un nuovo ambiente e renderlo eccitante, ed a lei è piaciuto tantissimo. Non la riconoscerete nemmeno". Ascoltiamola nei due minuti e mezzo di "Sucker"

Le risate diaboliche di Norah Jones insieme a Mike Patton in "Peeping Tom", l'album protagonista del nostro PDA di oggi, giovedi primo giugno 2006. Ci rendiamo conto che stiamo osando parecchio, soprattutto dopo che sono arrivati i dischi di Pearl Jam e Red Hot Chili Peppers però allo stesso tempo ci piace poter ogni tanto fare questi giri di montagne russe, sapendo comunque che gli stessi Faith No More hanno a lungo sperimentato e forse sono stati precursori di un certo cross over in ambito rock. In questo caso, Mike Patton si permette di andare a scomodare un po' tutti i generi, persino la bossa nova. E con Bebel Gilberto si diverte a fare rumore anche fra le più note atmosfere brasiliane. Fateci sapere se avete acquistato "Peeping Tom" e soprattutto cosa ne pensate. E' un disco coraggioso, non facile, un album fatto di saliscendi musicali spesso indefinibili a parole, ma forse proprio per questo da renderseli affascinanti solo tramite l'ascolto. 11 tracce che vedono la collaborazione di Kid Koala, Odd Nosdam, Doseone, the Melvins, Massive Attack, Dan "The Automator" Nakamura, Rahzel, DJ Muggs, Amon Tobin, Bebel Gilberto, Dub Trio, DJ Disk degli Invisibl Skratch Piklz, Kool Keith e stranamente anche Norah Jones.

Giovedì, 1 giugno 2006