Domenica, 5 dicembre 2021

25/10 Cremona, il racconto di luni

racconto CRRacconta il tuo concerto di Luciano a teatro, inviando un email a: teatri@ligachannel.com

Domenica pomeriggio ricevo una telefonata: "Abbiamo un biglietto in più perchè una nostra amica non può venire; lo prendi tu?" Già..Io ieri sera non avrei neanche dovuto essere lì, perchè io il biglietto, per vari motivi, non ero riuscito a prenderlo e ormai convinto che il mio anno-Liga si fosse concluso con il concerto di S.Siro a maggio. Ma a volte ti può capitare quella che anche Luciano definirebbe "una vera botta di culo!". E così, 25 ottobre ore 21, al teatro A.Ponchielli ha inizio un altro "giorno dei giorni, ma questa volta ancora più carico di emozioni, di quell'ansia positiva che ti fa battere il cuore a mille,soprattutto perchè inaspettato. Ma non c'è tempo per prepararsi e per pensare: le luci del teatro si spengono alle 21 precise per non sprecare neanche un minuto del tempo pieno concessogli e il Liga inizia a regalare emozioni, lacrime e brividi. Sembra quasi impensabile poterlo ammirare lì su un palco di teatro dove di solito prendono la scena tragedie greche, Shakespeare, opere liriche..E invece si trova a meraviglia e ti fa sentire a meraviglia in un'atmosfera indescrivibile fatta di luci, melodie, ma soprattutto fatta di parole: le sue parole. Liga che non si limita solo a suonare, o meglio a farci sognare con le sue canzoni e i nuovi arrangiamenti in chiave acustica, ma recita anche alcune poesie, quasi a voler cercare in qualche modo il bene placito del teatro che a fatica resiste a questo turbinio di emozioni e al calore del pubblico che sembra voglia farlo crollare su se stesso.

Ma in questa nuova veste teatrale il Liga è accompagnato da ottimi attori: l'ineguagliabile Mauro Pagani con tutta la "sua bottega", Roby che suona percussioni di ogni genere, Rigo al basso e contrabbasso, Josè alle tastiere e altre diavolerie di sorta e Mel sempre puntuale con sax e chitarra.

Che dire..alla fine il teatro ha resistito, forse perchè spera ancora in futuro che un artista così completo possa calcare il suo palco, ma credetemi: ce l'abbiamo messa tutta per farlo venir giù e anche Luciano se n'è accorto...

Grazie Luciano: al cantante ma soprattutto all'uomo.

Venerdì, 27 ottobre 2006